The financial information regarding the Italian current accounts of US citizens (Fatca) and OECD / EU (CRS / Dac2), must be sent to the Agency by June 20

Updated instructions for the filing and transmission of communications that Italian financial institutions will have to send to the Tax Authority, for the tax period 2018, for the purposes of the international agreements Fatca and crs / DAC2 have been published.

Communications must be sent to the Tax Agency by June 20, as established by the provisions (Fatca and Crs / Dac2) of March 26, 2019.

In this regard, we recall that the inter-governmental agreement Fatca (Iga), signed by Italy and the United States, provides for the automatic exchange of financial information concerning US citizens holding a bank account in Italy, and Italian citizens with accounts at US financial institutions. Similarly, Crs (Common reporting standard) and Dac2 refer to agreements and data exchange procedures between OCSE countries and the European Union.

The purpose of these agreements is to fight tax evasion.

Pubblicate le istruzioni aggiornate per le comunicazioni Fatca e Crs/Dac2

Le informazioni finanziarie riguardanti i conti correnti italiani di cittadini Usa (Fatca) e Ocse / Ue (Crs/Dac2), dovranno essere trasmesse all’Agenzia entro il prossimo 20 giugno

Sono stati pubblicati sul sito dell’Agenzia delle entrate gli allegati tecnici contenenti le istruzioni aggiornate per la compilazione e la trasmissione delle comunicazioni che le istituzioni finanziarie italiane dovranno inviare al Fisco, per il periodo d’imposta 2018, ai fini degli accordi internazionali Fatca e Crs/Dac2. 

Le comunicazioni devono essere trasmesse all’Agenzia delle entrate entro il prossimo 20 giugno come stabilito dai provvedimenti (Fatca e Crs/Dac2) del 26 marzo 2019.

Ricordiamo a tal proposito che l’intesa intergovernativa Fatca (Iga), firmata da Italia e Stati Uniti prevede lo scambio automatico di informazioni finanziarie riguardanti i cittadini statunitensi con conti correnti presso operatori italiani e i cittadini italiani con conti presso istituzioni finanziarie Usa. Allo stesso modo, Crs (Common reporting standard) e Dac2 si riferiscono ad accordi e procedure di scambio dati tra i paesi Ocse e dell’Unione europea.

L’obiettivo di tali accordi è quello di contrastare l’evasione fiscale.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.